Martedì primo maggio…prevista pioggia sulla capitale. Mia moglie ed io in crisi: cosa fare durante l’ennesimo giorno in cui le nane sono in vacanza perchè le scuole sono chiuse???
Picnic no, gita al mare no, parco giochi no…explora? SIIIIIII!!
Il museo dei bambini, aperto anche il primo maggio, ci ha salvato e ci ha svoltato la giornata!

Dopo aver prenotato i 4 biglietti via internet (operazione veramente molto semplice e rapida) il giorno prima, ci avviamo in auto verso il museo! Essendo il nostro il primo turno, troviamo parcheggio facilmente dentro l’areal’ pagamento del museo (2 euro, ma ricordatevi di farvi “vidimare” il tagliando alle casse del museo prima di andar via…).

Il museo dentro è veramente uno spasso (anche per i papà e le mamme)…si ha a disposizione 1 ora e 45 minuti e vi consiglio vivamente di partire dal piano superiore, perchè in genere chiude prima. Ci sono tantissimi giochi “scientifici” per i bimbi, partendo dai tubi del vento, passando per le carrucole che trasportano i sassi!

Ruba sicuramente l’attenzione il camion dei pompieri (ebbene si, ci siamo fatti le foto coi caschi dei pompieri anche mia moglie ed io…), dal quale è possibile attivare una serie di ingranaggi per far funzionare i giochi d’acqua della grande vasca. Sempre su questa vasca è possibile creare delle dighe o dei circuiti idraulici!

Molto carino il supermercato, dove è possibile far fare la spesa ai nanetti, che possono anche stampare le etichette sulla bilancia e poi passare gli acquisti col lettore di codici a barre; a fianco, una cucina dove i bimbi possono far finta di preparare succulenti piatti per poi lavare le stoviglie.

Si passa poi dalle tane degli animali, all’orto, e ancora la cabina di comando di un treno (che cammina sopra le teste dei visitatori)…e tante tante altre cose.

Sono previsti anche dei laboratori per i piu piccolini e per i bimbi un pò più grandi (a volte gratuiti altre a pagamento, ma è riportato tutto sul sito).

Al piano di sopra c’erano, tra le altre cose, un simulatore di bicicletta, di vogatore, di pianoforte e anche un biliardino!

La cosa bella è che ci si diverte tutti e il tempo vola! Unica nota stonata a mio avviso, lo scarso spazio nel parcheggio, legato anche al fatto che molte auto erano parcheggiate maluccio…ma credo che nelle immediate vicinanze del museo si riesca a parcheggiare per strada!

Comunque, esperienza bellissima ed educativa!

 

Contributo del maritino Gennaro

Share
  1. […] Al termine dei laboratori ovviamente le bimbe ha sfruttato il tempo a disposizione per giocare con il trenino, i giochi ad acqua, con l’orto ed il supermercato. Per questo vi invito a leggere l’altro nostro post dedicato al museo Explora. […]

I Commenti sono chiusi