Da quando sono nate le nostre due bimbe, fare viaggi è diventato sicuramente più complicato, fatta eccezione per le 6 ore di auto che ci portano a Natale e ad Agosto nella nostra Calabria…

Fino a quest’anno, i nostri viaggetti duravano un paio di giorni al massimo, sempre vicino Roma, tra Toscana e Umbria ad esempio. Ora però le bimbe sono un pò più grandi e iniziano ad essere più autonome. Ma sopratutto, hanno l’età giusta per i MINICLUB!!!!!!! Eh si, questi fantastici club per nanetti, dove gentili e pazienti animatori, organizzano (all’interno di villaggi turistici ad esempio) giochi e attività di intrattenimento di vario tipo… dall’art attack, alle lezioni di danza, dai tornei sportivi alla preparazione di spettacolini teatrali! Il tutto per far divertire i bimbi, ma anche per far riposare i genitori!

Mia moglie ed io viviamo a Roma da anni ormai e le nostre rispettive famiglie sono rimaste in Calabria…questo implica che durante l’anno si debbano fare mille sacrifici e tanti salti mortali per far fronte ai vari impegni scolastici, corsi di ginnastica, di inglese, malattie, feste, scioperi dei maestri e chi più ne ha più ne metta. Si arriva a fine “stagione” stanchi e si sente la necessità di staccare, anche solo per poter scambiare due chiacchiere davanti ad una birra, noi due soli.

E così, abbiamo deciso di provare uno di questi famigerati villaggi vacanze con animazione, optando per una soluzione abbastanza vicina a Roma: Lido Paradiso Resort, Marina di Pisciotta, in  Cilento. Il viaggio è stato una avventura: le strade del Cilento sono abbastanza “sgarrupate”, ma alla fine ci si arriva. Consigliamo di seguire le indicazioni che vi invieranno per e-mail per arrivare senza percorrere strade troppo “pericolose”.

Una volta giunti al villaggio, ci accolgono e ci accompagnano fino alla “Mobile Home” che avevamo prenotato: una carinissima casetta su ruote (due camere da letto, un bagno, un soggiornino/cucina e una meravigliosa veranda praticamente direttamente sulla spiaggia, col mare a 10 metri). Scarichiamo i bagagli e riporto la macchina al parcheggio (all’entrata del villaggio, circa 5 minuti a piedi dalla mobile home).

  

   

   

Nel villaggio infatti non si può girare in auto ma solo a piedi. Se si ha difficoltà nel camminare, si può chiedere di venire accompagnati sulla green car, una piccola macchina elettrica che fa su e giù per il villaggio! Ci sono un bar ed un ristorante (la cosa carina è che al bar si paga con un braccialetto, ogni pallina verde del braccialetto vale 1 euro, mentre quelle arancioni 10 centesimi!), inoltre, nel villaggio è presente un piccolo ma ben fornito market/bazar, con prezzi tutto sommato contenuti. E’ possibile prenotare dei pasti già pronti (il menù viene affisso la sera prima, così si ha tempo per scegliere).

I simpaticissimi ragazzi della Tango animazione hanno intrattenuto e fatto divertire tutti i bimbi del villaggio! Hanno inoltre organizzato, per i più sportivi, tornei di tennis, calcetto,
biliardino (mia moglie ed io siamo arrivati secondi…), di nuoto, di ping pong, di carte ecc ecc.

La sera, dalle 21:30 in poi, iniziano gli spettacoli, mezzora di baby dance e poi cabaret, magia, varietà e tante altre belle cose. Il venerdì o il sabato c’è lo spettacolo finale, dove partecipano anche i bimbi, veramente molto molto bello (è scesa anche qualche lacrima per l’emozione)!!! Durante i sette giorni di vacanza, abbiamo apprezzato il mare del Cilento (anche se era un pò mosso per via del vento), la bella piscina del villaggio ed il verde della rigogliosa e ben curata vegetazione che circonda il villaggio. Segnaliamo che la spiaggia è fatta di sabbia e ciottoli (come vedrete dalle foto).

Abbiamo goduto dei tramonti meravigliosi sulla veranda della nostra casetta, riposandoci e ascoltando solo il rumore delle onde! Siamo riusciti anche a bere la famosa birretta con mia moglie e a chiacchierare serenamente! Non abbiamo fatto nessuna gita (solo una pizza a Marina di Pisciotta), ma è possibile visitare in barca Palinuro e Ascea (gite organizzate direttamente dal villaggio).

Faccio i complimenti a tutto il personale del Resort, per la simpatia e la gentilezza con cui ci hanno trattato, dai bagnini al ragazzo del market, passando per i signori della reception e finendo con tutto lo staff dell’animazione…

Nostra figlia grande non se ne voleva andare più ed era veramente dispiaciuta del fatto che dovessimo andar via!

Non vediamo l’ora di tornare!!!

ps: abbiamo già prenotato per l’anno prossimo, bloccando la mobile home già da adesso!!!
pps: a tornare verso Roma, tappa obbligata in uno dei mille caseifici che troverete per strada!!! Mozzarella di bufala, ricotta, yogurt, GELATOOOOOO di bufala, formaggio, caciocavallo…noi abbiamo scelto il caseificio Granato, anche se ci avevano suggerito la celeberrima Tenuta Vannulo (che fornisce Mr. Obama, per intenderci).

In alcuni di questi caseifici è possibile visitare le stalle con le bufale o fermarsi per pranzo!

 

Tutte le altre informazioni le trovate disponibili sul loro sito: http://www.lidoparadiso.it

 

Articolo del mio maritino Gennaro 🙂

Share